Tour del Canal Grande

Il Canal Grande e le sue spettacolari costruzioni

Il “Canalazzo”, come lo chiamano i veneziani è la strada più particolare del mondo, addirittura l’ambasciatore francese di Carlo VIII, alla fine del 1400 lo definì come “la strada più bella e meglio edificata che esista in tutto il mondo”.

Questo è il Canal Grande, una grande “S” rovesciata, percorribile in barca, che percorre tutta la città e divide i sestieri tre da una parte e tre dall’altra. Lungo quasi 4 chilometri il canale ha una larghezza variabile dai 30 ai 70 metri ed è attraversato da quattro ponti: Scalzi, Costituzione o Calatrava, Accademia e Rialto.

Il canale si attraversa salendo sul vaporetto, magari preferendo i posti all’esterno, da cui si gode una vista magnifica su quella che può essere definita la vera storia di Venezia: una rassegna di meravigliose costruzioni rinascimentali, gotiche e barocche che davvero non ha eguali al mondo.

La funzione del Canal Grande, oltre che ad essere quella di garantire il ricambio delle maree, è sempre stata mercantile, cioè di trasporto. In città infatti si sa che non si può circolare con la macchina, quindi il mare è l’unico modo per spostare le merci da una parte all’altra della laguna. Nel corso degli anni, poi, è diventato quasi una moda e le ricche famiglie veneziane gareggiavano per farsi costruire una casa che dava proprio sul Canal Grande.

A settembre si svolge la tradizionale Regata Storica, una grande processione di imbarcazioni che rappresentano la storia di Venezia.