Biblioteche

Biblioteche di Venezia

Venezia è stata capitale mondiale dell’editoria tra il Quattrocento e il Cinquecento, in grado di stampare in qualsiasi lingua la metà dei libri pubblicati in tutta Europa. Perfino il vocabolario della Crusca fu stampato per la prima volta a Venezia. Nella città della Serenissima l’indice dei libri proibiti non veniva imposto dalla chiesa, ma con essa concordato. Una vera e propria città moderna, quindi, dove nasce addirittura il primo libro tascabile e dove trovano vita le più grandi tipografie del mondo. Ed è qui che Aldo Manuzio inventa un nuovo carattere a stampa, il corsivo.

Capitale indiscussa della stampa, oggi Venezia conserva ancora un patrimonio di libri di inestimabile valore, conservato nelle sue numerose biblioteche. Scopritelo nelle tante biblioteche civiche disseminate in città.

Biblioteca della Fondazione Querini Stampalia, in Campo Santa Maria Formosa: è stata istituita nel 1868 da un lascito del conte Giovanni e vanta manoscritti, incunaboli, rare edizioni a stampa, oltre che un fondo moderno di circa 300 mila volumi. La biblioteca è aperta dal martedì al sabato dalle 10 alle 22, la domenica e i festivi dalle 10 alle 19, chiuso il lunedì.

Biblioteca Nazionale Marciana, si trova in Piazzetta San Marco al civico 7 ed è un vero e proprio monumento ricco di opere d’arte. Acquistando il biglietto unico d’ingresso al Correr, a Palazzo Ducale e al Museo Archeologico si potranno visitare anche le sale monumentali della Marciana. La libreria, eretta tra il 1537 e il 1560 per mano di Jacopo Sansovino, nacque per accogliere i codici greci e latini che il Cardinale Bessarione donò alla Repubblica di Venezia nel 1468. Dentro si possono ammirare opere di Tiziano, Tintoretto e del Veronese. La Biblioteca vanta invece un patrimonio di migliaia di libri, collezioni manoscritte e a stampa nonché una raccolta di carte geografiche e raccolte musicali. La Biblioteca è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 e il sabato dalle 8 alle 13.30. Per informazioni biblioteca@marciana.venezia.sbn.it.

Nel territorio comunale sono anche disseminate numerose biblioteche civiche. Se cercate documenti particolarmente antichi potete rivolgervi alla Biblioteca dell’Archivio generale del Comune di Venezia (Sede Venezia: Castello 2737/A Campo della Celestia, telefono 041.5289261, archiviogenerale@comune.venezia.it); per materiali cinematografici, invece, il posto giusto è la Biblioteca del Circuito Cinema di Venezia (Palazzo Mocenigo, Santa Croce 1991, telefono 041.5241320, biblioteca.cinema@comune.venezia.it).

  • Biblioteca civica

    La Biblioteca Civica di Mestre, istituita nel 1952, dal 1980 svolge la funzione di biblioteca centrale del Sistema Bibliotecario Urbano del Comune di Venezia. La biblioteca è aperta a tutti,…

  • Biblioteca del Museo di Storia Naturale

    Fin dalla sua istituzione, nel 1923, il Museo civico di Storia Naturale di Venezia ha avuto a disposizione una ricca biblioteca scientifica, che nel corso degli è diventata una delle…

  • Biblioteca della Fondazione Querini Stampalia

    La Biblioteca della Fondazione Querini Stampalia è la Biblioteca Civica del centro storico di Venezia. Nel 1868, il conte Giovanni dona la sua biblioteca alla città e stabilisce che rimanga…

  • Biblioteca di Cà Pesaro

    Una ricca ed importante collezione destinata alla conoscenza e all’approfondimento dell’arte dei secc. XIX e XX (con particolare riguardo all’attività espositiva veneziana). Tutto questo è la Biblioteca di Ca’ Pesaro,…

  • Biblioteca di Palazzo Mocenigo

    La Biblioteca del Centro Studi di Storia del Tessuto e del Costume è stata istituita nel 1985 e ha sede a Palazzo Mocenigo di S.Stae. Si tratta di un cospicuo…

  • Biblioteca di Studi Teatrali di Casa Goldoni

    La Biblioteca teatrale di Casa Goldoni fu aperta, insieme al Museo, nel 1953. Attualmente, con le sue 30.000 opere riguardanti tutte le arti dello spettacolo, può definirsi come una delle…

  • Biblioteca Museo Correr

    La Biblioteca del Museo Correr nasce nel 1830, assieme al Museo, nell’ambito del lascito testamentario di Teodoro Correr. All’interno è conservato un patrimonio di altissimo pregio documentario e artistico, che,…

  • Biblioteca Nazionale Marciana

    Già dalla metà del ‘300 a Venezia si sentiva l’esigenza di realizzare un’area destinata alla cultura ed in particolare una biblioteca pubblica. Il progetto però venne realizzato solo nel ‘500…